News

Ricordo di Mario Malinconico

01Il nostro collega e amico Mario Malinconico se n’è andato, improvvisamente, lasciando tutti attoniti.

Era in vacanza con la sua famiglia e, tra qualche giorno, avrebbe dovuto partecipare al congresso internazionale della IUPAC - International Union of Pure and Applied Chemistry, organizzazione mondiale di cui faceva parte da molti anni.

Mario Malinconico, Dirigente di Ricerca dell’IPCB, era da pochi mesi in pensione ed ora ricercatore associato al suo Istituto. Era un chimico autorevole, riconosciuto internazionalmente per i suoi molti successi, esperto di materiali polimerici e di plastiche biodegradabili, settore a cui continuava a dare il suo importante contributo.

Per i suoi eccellenti risultati  su temi legati all'ambiente, all'agricoltura, al riciclaggio di scarti da materiali polimerici e, non ultimo, allo sviluppo sostenibile ha ricevuto vari premi internazionali tra cui, nel 2013, il Distinguished Chemistry Award conferito dalla IUPAC per i nuovi materiali e la loro sintesi e, nel 2004, il St Andrews Prize for the Environment conferito dalla University of St Andrews per i suoi studi sui polimeri biodegradabili di origine naturale.

Numerose le associazioni di cui Mario Malinconico faceva parte con ruoli di coordinamento e di responsabilità. Nel 2011 è stato nominato coordinatore del Comitato Scientifico dell’Associazione Italiana delle bioplastiche e dei materiali biodegradabili e compostabili (Assobioplastiche). Dal 2012 al 2016 è stato membro del consiglio di amministrazione di Uniplast, l'Ente italiano di unificazione delle materie plastiche. Nel 2017 è eletto Presidente di ATIA-ISWA, sezione italiana della International Solid Waste Association. Nel 2018 è stato ammesso, come membro corrispondente, alla Società Nazionale di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali in Napoli.

Mario Malinconico era attualmente rappresentante italiano nell’International Science Council (ISC), su nomina del Presidente CNR, e componente molto attivo nella International Union of Pure and Applied Chemistry (IUPAC), organizzazione in cui, nel corso degli ultimi 10 anni, ha ricoperto i ruoli di delegato nazionale su nomina del CNR NAO, di componente della commissione italiana per la partecipazione del CNR alla IUPAC. Era inoltre membro associato nella Divisione Polimeri dell’Unione ed è stato Chairman del congresso mondiale IUPAC "Urban Solid Waste Management" organizzato a Roma la Sede del CNR.
In questi ruoli, ha sempre svolto un lavoro generoso ed inclusivo, a favore di tutta la comunità chimica italiana. Per il suo impegno e le sue importanti attività, nel 2014 è stato nominato IUPAC fellow.

Mario è stato ricordato con profonda commozione dal Presidente della IUPAC, Christopher Brett, proprio durante l'Assemblea Generale IUPAC, tenutasi dal 13 al 15 agosto 2021.   

Durante la sua lunga carriera scientifica ha formato numerose generazioni di studenti, ricercatori e colleghi, trasmettendo loro sempre rigore e dedizione per questa professione, e accompagnandoli con la sua irresistibile allegria.

Esprimiamo vivo cordoglio e sincera vicinanza alla sua famiglia e ai suoi cari.

Mario ci mancherà, lo ricorderemo come una persona gentile e solare, sempre aperta al dialogo, appassionata del suo lavoro e con lo sguardo rivolto al futuro.

 

Lidia Armelao e tutti i Colleghi del DSCTM

 

Rassegna Stampa

CookiesAccept ita

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
©2020 Francesco Verginelli - CNR - All Rights Reserved. - DSCTM - P.le Aldo Moro, 7 - 00185 - Roma

Search